Bleeding Gods, annunciato il nuovo tastierista

Info

Pubblicata il:10 aprile 2018
Fonte:Comunicato stampa
Quando i BLEEDING GODS hanno attirato l’attenzione su di sé con “Dodekathlon” lo scorso gennaio, innumerevoli recensioni e articoli li hanno paragonati a SEPTIC FLESH, CRADLE OF FILTH, DIMMU BORGIR, FLESHGOD APOCALYPSE o BEHEMOTH. La chiave del suono dell’album, che loro definiscono Epic Death/Black Metal, era l’uso delle tastiere e dei sintetizzatori, suonati da Martin Powell, ex CRADLE OF FILTH / ANATHEMA / MY DYING BRIDE).

Purtroppo la line-up della band, formata da Mark Huisman (voce), Ramon Ploeg e Rutger Van Noordenburg alle chitarre, Gea Mulder (basso e cori) e Daan Klemann alla batteria, finora non aveva incluso un tastierista permanente, cosa di cui i fan si sono accorti durante i recenti concerti. È stato quindi necessario cambiare le cose, il prima possibile. Oggi quindi i BLEEDING GODS annunciano con orgoglio che David Gutierrez Rojas (ex KINGFISHER SKY, ELLEANORE e MISANTHROPIA) si è unito alla band in qualità di tastierista!

David dichiara: "Sono davvero felice e mi sento motivato nel fare parte di questa band. I BLEEDING GODS sono grandiosi e sono contento di fare parte della famiglia!".

I BLEEDING GODS si stanno preparando con David per i prossimi concerti e nel prossimo futuro inizieranno a lavorare al seguito di “Dodekathlon”!

“Dodekathlon” può essere acquistato qui

Il titolo dell’album “Dodekathlon” fa riferimento al mito greco delle dodici fatiche di Ercole, il più grande eroe dell’Antica Grecia. Reso pazzo da Era, regina degli dei, Ercole rese schiavi suo figlio, sua figlia e la moglie Megara. Ritornato in sé, si pentì profondamente. Venne purificato da re Tespio e poi si recò a Delfi per interrogare l’oracolo sul modo di espiare le proprie azioni. Pizia, l’oracolo di Delfi, l’invitò a recarsi a Tirinto e mettersi al servizio del cugino Euristeo per dodici anni, sottoponendosi alle fatiche decise dal re. In cambio sarebbe divenuto immortale. Durante questi dodici anni Ercole si sottopose a dodici fatiche, ciascuna delle quali corrisponde a una canzone del disco.

“Dodekathlon” – track listing:
01. Bloodguilt (Nemean Lion)
02. Multiple Decapitation (Lernaean Hydra)
03. Beloved by Artemis (Ceryneian Hind)
04. From Feast To Beast (Erymanthian Boar)
05. Inhuman Humiliation (Augean Stables)
06. Birds Of Hate (Stymphalian Birds)
07. Saviour Of Crete (Cretan Bull)
08. Tyrannical Blood (Mares Of Diomedes)
09. Seeds Of Distrust (Belt Of Hippolyta)
10. Tripled Anger (Cattle Of Geryon)
11. Hera‘s Orchard (Apples Of The Hesperides)
12. Hound Of Hell (Cerberus)


L’album è stato registrato al Pitch Note Productions e all’Hal 5 Studio; mixaggio e masterizzazione si sono tenuti al Soundlodge Studio. L’artwork è stato realizzato da Dimitris Tzortzis di Immensa Artis.
Notizia segnalata da Gianluca 'Graz' Grazioli

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?