PANZERFAUST: disponibile il nuovo brano "The Day After Trinity" dal nuovo album "The Suns of Perdition I: War, Horrid War"

Info

Pubblicata il:21 aprile 2019
Fonte:non disponibile
I black metallers di Toronto PANZERFAUST hanno presentato in anteprima il loro primo singolo, "The Day After Trinity", tramite NO CLEAN SINGING.

Tratta dal nuovo album della band, The Suns of Perdition I: War, Horrid War, la traccia esemplifica la brutalità che i PANZERFAUST esploreranno nella loro tetralogia.



Islander, fondatore di NO CLEAN SINGING, definisce il brano "perversamente ipnotizzante" e spiega in dettaglio:
"Un urlo stravagante e sanguinante, tamburi e lunghi accordi ruggenti aprono questa tempesta di suoni, creando quasi immediatamente un'atmosfera cupa e intensa, oltre a toni bassi, a superfici di piombo deliranti e tremolanti, e riesce a entrare nella tua testa anche se è il suono della paura e del dolore. Il riffing diventa un assalto straziante, ma non meno straziante del puro terrore dei ruggiti urlanti e spietati del vocalist. "

Il titolo di "The Day After Trinity", il brano principale e di apertura dell'album, è derivato dalla prima detonazione della bomba atomica del Manhattan Project nel 1945. Il nome in codice per il test nucleare "Trinity" è stato coniato dal fisico J. Robert Oppenheimer e ispirato alla poesia di John Donne.

In un documentario del 1980 che descrive la detonazione, a Oppenheimer viene chiesto di riflettere sugli sforzi del senatore Robert Kennedy per sollecitare il presidente Lyndon B. Johnson ad avviare colloqui per fermare la diffusione delle armi nucleari. "Sono passati 20 anni", risponde. Dopo una lunga pausa, afferma, "Avrebbe dovuto essere fatto il giorno dopo Trinity."

Perso l'annuncio dell'album? Ecco un riassunto:

The Suns of Perdition I: War, Horrid War è una corsa viziosa e abrasiva ai vertici del disumano. Questo primo capitolo esamina gli episodi maligni del secolo scorso, facendo luce su argomenti difficili usando una lente filosofica. La sintesi risultante è ciò che George Orwell una volta descrisse come [una visione del futuro] "uno stivale che calpesta un volto umano per sempre".

Prodotto e mixato da Greg Dawson ai BWC Studios di Kingston, Ontario, Canada, l'album è stato masterizzato da Sergei Lazar al CDM Records Studio di Mosca, in Russia.

The Suns of Perdition I: War, Horrid War sarà pubblicato il 14 giugno via Eisenwald. Altre informazioni riguardanti le date dei tour e i prossimi singoli saranno annunciati nelle prossime settimane.
 
FFO: Deathspell Omega, Dissection, Marduk, Funeral Mist

I PANZERFAUST sono:

Goliath – vocals
Brock "Kaizer" Van Dijk – guitar, vocals
Thomas Gervais – bass
Alexander Kartashov – drums

Pre-order:

US: https://store.eisenton.com/search?query=the+suns+of+perdition
EUROPE: https://store.eisenton.de/en/search?query=the+suns+of+perdition

Links:
http://panzerfaust.bandcamp.com
https://www.facebook.com/PANZERFAUST.BM.OFFICIAL
https://www.instagram.com/panzerfaustblackmetal
https://store.eisenton.com (U.S.)
https://store.eisenton.de (Rest of world)
http://www.eisenton.de
Notizia segnalata da Burned_byFrost

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?