MACHINE HEAD, Robb Flynn contro gli haters: "non tollererò oltre minacce a moglie e figli"

Info

Pubblicata il:08 gennaio 2021
Fonte:Instagram
Su un post del suo profilo Instagram, Robb Flynn cantante e chitarrista dei MACHINE HEAD si è vigorosamente scagliato contro haters che minacciano ed insultano la sua famiglia:

"Ascoltatemi... Ho letteralmente affrontato la questione per 30 anni. Prima con lettere scritte a mano, poi e-mail e bacheche, ora è la sezione dei social e dei commenti.
Tanto per essere chiari... Non vado da nessuna parte.
Non starò zitto.

Se non vi piacciono le cose che ho da dire sul mio account personale di Instagram, smettete di seguirmi. Non sono qui per farvi piacere, o per darti una versione annacquata di quello che pensi che dovrei dire.

Immagine


Non sei d'accordo con la mia politica? Vai avanti con gli Unfollow. Non me ne importa un cazzo. Nessuno ti obbliga a stare qui. Siete liberi di esprimere le vostre opinioni qui, a patto che siate rispettosi e non facciate spamming, e io tengo un guinzaglio piuttosto lungo su ciò che è "rispettoso".

"Stai zitto e resta fedele alla musica"?
Farò proprio così... Cantando canzoni come "Nation on Fire", "Davidian", "clenching the Fists of Dissent", "in comes the flood" e "halo".

E per quelli di voi che mi hanno scritto questo, consideratelo un avvertimento. Ho volutamente lasciato i vostri nomi fuori da questo post. Questa è l'ultima volta che lo faccio.

Sono stato un personaggio pubblico per la maggior parte della mia vita adulta, sono abituato alle persone che mi minacciano, ho avuto più di 1000 minacce di morte dopo il video "racism in metal". Ricevo ancora minacce di morte almeno due volte a settimana. Lo accetto per quello che è.

Ma nel momento in cui le persone iniziano a minacciare mia moglie e i miei figli, hai superato il limite, un limite che non accetterò mai."
Notizia segnalata da Gianluca 'Graz' Grazioli

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?