BLACK SABBATH, prevista per il 2022 una raccolta degli album con Tony Martin

Info

Pubblicata il:24 gennaio 2022
Fonte:YouTube
Secondo quanto dichiarato dallo stesso ex-vocalist dei Black Sabbth - durante il podcast del fondatore di Steeler e Keel, Ron Keel - quest'anno dovrebbe vedere la luce un cofanetto comprendente: The Eternal Idol, Headless Cross, Tyr, Cross Purposes, Cross Purposes - Live e Forbidden.


Ecco quanto ha detto Tony Martin:
L'ho scoperto solo ieri... Non ne avevo idea! Non ricevo molte informazioni da chi gestisce quello che riguarda i Black Sabbath, in realtà. Quindi, l'ho saputo solo ieri che ora c'è un accordo per farli uscire. Ovviamente non so qual è la data... so solo che accadrà quest'anno! L'unica cosa che so è che non verranno pubblicati singolarmente, insomma sarà un cofanetto dell'era-Tony Martin. Almeno ora hanno un accordo per farlo, il problema era questo: prima non era possibile averlo.

Ho molto di cui essere grato ai Black Sabbath... Insomma, sono il motivo per cui tu e il mondo là fuori conoscete la mia voce. Quindi, ho più di qualche motivo per doverli ringraziare.

Quando ho ottenuto il primo ingaggio, in realtà, era il 1986. Ma sono stato messo da parte perché stavano lavorando con Glenn Hughes per l'album 'Seventh Star'. Non so quali fossero i problemi, ma qualcosa è andato storto con Glenn e mi hanno messo in pausa. Questo mi ha spaventato a morte, perché è Glenn Hughes. Insomma, io non posso cantare come Glenn Hughes; nessuno può cantare come Glenn Hughes, solo Glenn Hughes può cantare come Glenn Hughes. È stato davvero spaventoso per me! Poi hanno coinvolto Ray Gillen, che se n'è andato per unirsi a Blue Murder di John Sykes. Quindi mi hanno chiamato di nuovo dicendomi: "Farai meglio a venire in studio a provare". E mi hanno dato una canzone, che era 'The Shining' di 'Eternal Idol', e poi due giorni dopo hanno detto: "Va bene, il posto è tuo, hai una settimana per finire l'album". Fin dall'inizio è stato spaventoso: era una cosa gigantesca; improvvisamente pare che essere il frontman dei Black Sabbath fosse diventato quasi ridicolo. In ogni caso, l'intero periodo con me e la mia voce è durato 11 anni.
Pare, quindi, confermata l'indiscrezione trapelata qualche mese fa in cui Tony Iommi rivelava che:
Presto uscirà un box-set del periodo con Tony Martin (e magari anche uno di Ian Gillan). Ho intenzione anche di inserire qualche inedito che risulta dalle varie registrazioni! Praticamente ho già mixato tutto a casa mia, ma ancora non è possibile rilasciarlo. Decideremo in un prossimo futuro quando farlo...
Immagine



Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Notizia segnalata da Giovanni ‘nonchalance‘ Cau

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?