Copertina 8

Info

Anno di uscita:2007
Durata:44 min.
Etichetta:Autoprodotto

Tracklist

  1. PRELUDE
  2. BATTLE SONG
  3. LUNA GITANA
  4. BESEECH EMPIRIC GENOCIDE
  5. BETRAY THE LIARS
  6. CHILD OF FAKE TIMES
  7. SHADOWS OF PAST
  8. MY RAGE AGAINST YOU
  9. A FEAR FOR THE MOON
  10. FALLING WITH THE RAIN
  11. OUTRO

Line up

  • - Lord Agheros: all instruments

Voto medio utenti

Quanto fascino in questo primi capitolo auto prodotto di Lord Agheros, un one man band molto particolare. Prima ho fatto un riferimento al fascino, ci tengo a ribadirlo perchè è proprio questa la caratteristica principale su cui ruota tutto Hymn. Descriverne la musica non è impresa ardua, ma sicuramente riduttiva, però per dovere di cronaca si è chiamati ad una precisione ed a un'analisi che sfocia spesso nel cinismo grammaticale. Ambient, Malinconic Black Metal, Viking...? Come la volgiamo mettere? Meglio sbrigare la faccenda dicendo che qui c'è tutto quello da me elencato, forse con qualcosa di più e forse anche di meno, resta il fatto che oggettivamente però funziona tutto. Immaginate di ritrovarvi al centro di una battaglia, come nel caso di Battle Song, dove l'esperienza fisica della guerra viene resa sonora, anche grazie ad un ottimo lavoro di synth e tastiere che riescono a donare un particolare senso di misticismo arcano, a volte anche molto malinconico. Questo è inoltre uno degli ulteriori elementi di coesione che si riscontrano in tutto il disco, la malinconia, sia quando ci si trova al cospetto di canzoni dal taglio tipicamente Viking/Black Metal come Beseech Empiric Genocide o nella epica e maestosa Child Of Fake Times. Molto elegante e raffinato questo Lp si estende nella vostra mente con molta calma, risultando anche orecchiabile in alcuni frangenti, intendo nel miglior senso possibile della parola, c'è una profonda cura per tutto l'apparato melodico e armonico senza mai sfociare nel pacchiano o nel ridondante, cosa molto facile a dire il vero con queste sonorità. Potrei citare tutta la tracklist, ma sarebbe inutile, un prodotto simile o lo si gusta tutto insieme o è meglio lasciar perdere. In conclusione non vorrei svelarvi troppo, la decisa dose di personalità rende questo progetto musicale Lord Agheros un qualcosa di molto particolare, dove svariate sfumature come la musica Ambient, le atmosfere Viking e gli assalti più tipicamente Black Metal riescono a convivere con esperienza acustiche come ad esempio Shadow Of Past. Ho detto tutto, fatelo vostro.
Recensione a cura di Andrea 'BurdeN' Benedetti

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.